Home page  |  Amministrazione Trasparente  |  Mappa Sito

Sei in: Home Page / Iniziative e Servizi / Sportello denuncia di taglio del bosco

Sportello denuncia di taglio del bosco


locandina taglio boschiPresso la sede del Parco, unicamente i lunedì dalle 15.00 alle 17.00 (NOVITA' AUTUNNO 2016), è possibile effettuare la denuncia di taglio boschi, che con l'entrata in vigore del regolamento regionale 5/2007 deve obbligatoriamente essere fatta per via telematica.

In attesa della possibilità di inoltrare le domande con firma elettronica, alla fine del procedimento occorrerà in ogni caso stampare la domanda per inviarla in forma cartacea alla Provincia competente.

La competenza anche per i boschi del Parco è infatti in capo alle Province (nello specifico Milano, Monza e Brianza, Lecco). La denuncia informatizzata consente da un lato di effettuare alcune verifiche incrociate in automatico, di fare opera di sensibilizzazione e di formazione sulle buone norme di gestione forestale, dall'altro mette nelle condizioni il Parco di sapere cosa stà succedendo sul suo territorio e, all'occorrenza, di operare di concerto con Province, Guardie Forestali e Guardie Ecologiche Volontarie per segnalare comportamenti irregolari.

Cosa occorre per poter effettuare la denuncia di taglio boschi?

 
Per effettuare la denuncia informatizzata del taglio boschi (una o più se il taglio si effettua su più boschi non contigui) dovranno essere inseriti a computer una serie di dati, come evidenziato anche nella locandina. Occorre ricordarsi di portare con sé o sapere: 
  • Codice fiscale del soggetto che fa la denuncia (privato o impresa agricola nella maggior parte dei casi)
  • I dati della titolarità del terreno su cui si effettuerà il taglio (se si è proprietari, affittuari o altro tipo di rapporto)
  • Nome, cognome e indirizzo del proprietario (se chi fa la denuncia non è il proprietari del terreno)
  • Nome, cognome e indirizzo di chi opera il taglio (se diverso da chi fa la denuncia)
  • Indicare su una cartina che compare a video durante la procedura (foto aerea o CTR), il bosco dove verrà effettuato il taglio (novita 2011)
  • La superficie in mq in cui si va ad operare il taglio
  • I quintali di legna che si andranno a ricavare dal taglio
  • Le principali specie di alberi che si vanno a tagliare
  • I dati catastali dei terreni oggetto di denuncia di taglio (comune, foglio, mappale)

Per i boschi di superficie maggiore di 20.000 mq occorrono una serie di allegati firmati da tecnici abilitati (agronomi o forestali) come da normative e regolamenti regionali vigenti.

“Il servizio è ovviamente gratuito”. 

E’ doveroso ricordare che l’art. 61 della L.R. 31/2008 definisce chiaramente le sanzioni amministrative per coloro che tagliano boschi senza le prescritta denuncia di taglio boschi o che tagliano in maniera difforme dalle Norme Forestali Regionali.

File allegati